Comitato Unico di Garanzia

Logo Cug Isfol

Logo Cug Isfol

Ai sensi della Legge 4 novembre 2010, n. 183 e della Direttiva 4 marzo 2011 del Dipartimento della Funzione Pubblica e dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Isfol istituisce il Comitato unico di garanzia per le Pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (di seguito CUG), per assicurare parità di genere e pari opportunità per tutti, rafforzando la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici e garantendo l’assenza di qualunque forma di violenza morale, psicologica o psichica e di discriminazione, diretta e indiretta.
Il Regolamento aggiornato del CUG è stato approvato in data 20 settembre 2016.

I componenti del CUG
Il CUG è un comitato paritetico (composto in egual numero da membri designati dall’Amministrazione e membri designati dalle organizzazioni sindacali), che opera in completa autonomia funzionale rispetto all’Istituto. I componenti restano in carica per quattro anni. Di seguito i nominativi e cariche ricoperte, oltre alle sigle sindacali rappresentate (rif. Determina del Direttore Generale n. 243 del 01.07.2016):

Servizi di supporto del personale
Il CUG sostiene ed indirizza il personale che segnali situazioni di disagio lavorativo a soggetti terzi competenti alla risoluzione delle problematiche.
In quest’ottica collabora con:

  • lo Sportello di ascolto, che assicura la prima accoglienza, offre un supporto nella comprensione del problema e nell’individuazione dei percorsi di risoluzione.
  • il Consigliere di Fiducia che fornisce consulenza e assistenza alle lavoratrici e ai lavoratori oggetto di discriminazioni o molestie.
    Riferimenti: Dott. Antonio Lo Iacono, via Tagliamento 76 - 00198 Roma, 0685351863
    orario segreteria 11-18 -Martedi e Giovedi, e mail: consiglieredifiducia@inapp.org

Segnalazioni e richieste
È possibile richiedere informazioni e inviare segnalazioni all’indirizzo:

Si ricorda che questo Comitato si limita a svolgere le funzioni di ricezione e raccolta delle eventuali segnalazioni, impegnandosi a identificare e indicare lo specifico interlocutore in grado di assicurare il supporto più adeguato e tempestivo possibile per la risoluzione della problematica indicata.

Azioni sul documento