Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n. 13

Definizione delle norme generali e dei livelli essenziali delle prestazioni per l'individuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali e degli standard minimi di servizio del sistema nazionale di certificazione delle competenze, a norma dell'articolo 4, commi 58 e 68, della legge 28 giugno 2012, n. 92

Ente Stato
Fonte G.U.R.I.
n. 39
15/02/2013
Documenti ARLEX correlati

thesaurus: Apprendimento - Apprendimento:Certificazione delle competenze - Apprendimento:Metodologie per l`apprendimento - Apprendimento:Metodologie per l`apprendimento:Apprendimento informale

tipologia: Stato - Decreto legislativo

Il presente decreto legislativo  definisce - ai sensi dell'art. 4, commi 58 e 68 della legge n. 92/2012  di riforma del mercato del lavoro - le norme generali e i livelli essenziali delle prestazioni per l'individuazione e validazione degli apprendimenti informali e non formali, con riferimento al sistema nazionale di certificazione delle competenze, al fine di promuovere la crescita e la valorizzazione  del patrimonio culturale e professionale  acquisito dalla persona nella sua storia  di vita, di studio e di lavoro, garantendone il riconoscimento, la trasparenza e la spendibilità.  Il Capo  II definisce gli standard minimi di servizio del sistema nazionale delle certificazioni delle competenze in termini di processo, di attestazione e  di sistema. Il Capo III da attuazione ai commi 64-68 dell'art. 4 della "riforma Fornero" relativamente  al repertorio nazionale dei titoli di istruzione e formazione e delle qualifiche professionali che costituisce il quadro di riferimento unitario per la certificazione delle competenze.

 

Consulta la versione integrale

Azioni sul documento